Come Utilizzare la Pietra Ollare

Nella cucina la cottura di un pasto è la base della tecnica, solitamente cibi cotti in modo grasso e affumicato sono quelli più gustosi e golosi, ma anche i più dannosi alla salute, una tecnica che trova un giusto compromesso in cucina è l’utilizzo di una pietra ollare, questa pietra infatti cuoce in modo sano e naturale mantenendo tutta la golosità del prodotto cucinato.

La pietra ollare, è una pietra molto particolare, viene estratta direttamente dalla sede e in modo grezzo viene levigata e tagliata, ha grandi proprietà di conduzione e trattenimento di calore, rispetto alle altre pietre resiste a temperature molto alte senza rompersi. La pietra ollare diventa un grande amico in cucina per piatti sani e gustosi. Un utilizzo scorretto ne deteriora la durata e ne compromette la qualità.

Per utilizzarla al meglio deve essere trattata in un certo modo. Appena acquistata toglierla dalla scatola e aprirla, passare dell’olio di semi su tutta la superficie della piastra, e attendere almeno 4-5 ore, dopo ripulirla dall’olio con un foglio di carta assorbente. La pietra ollare adesso è pronta per la prima cottura che può essere fatta in due modi: la cottura a fuoco diretto o a calore.

Preparazione per cottura a fuoco diretto: se si utilizza il fornello di casa applicare prima sulla fiamma uno spargifiamma, e cominciare col fornello più piccolo, la pietra si deve riscaldare piano piano, non deve avere sbalzi termici ne di caldo ne di freddo, passare successivamente a fornelli più grandi man mano che la temperatura si alza, quando la piastra è molto calda, è pronta per essere utilizzata in cottura. Preparazione per cottura a calore: si utilizza il forno o la brace (priva di fiamme) nel forno di casa inserirla quando questo è ancora spento, quindi portare il forno a temperatura con la pietra all’interno, per un aumento di calore costante e graduale.

Nell’utilizzo con la brace, mettere la pietra solo a brace ben formata, nella postazione più alta possibile, e abbassarla man mano,fino all’altezza desiderata per cuocere il cibo. Pulire la pietra al termine di ogni utilizzo con uno straccio imbevuto d’acqua calda.

Alessandro