Come Smontare la Cornice di un Dipinto

Smontare la cornice, qualsiasi essa sia è la prima operazione da affrontare prima di procedere in qualsiasi altro tipo di intervento sui dipinti. Questo è il primo lavoro da eseguire per poter procedere alla pulizia di un quadro, serve anche ad evitare danni di rigature da tavolo e danni alla cornice. Risulta essere una semplice operazione che ha però tecniche diverse in relazione al tipo di supporto usato per il dipinto.

Vediamo ora come si procede all’operazione di smontaggio su tavolo, il dipinto è inserito nella sua cornice da dietro e la cornice ha uno spessore tale da consentire il fissaggio della tavoletta mediante chiodini a spillo posti trasversalmente. Rovescia il quadro sul tavolo di appoggio, e usando una pinza universale, procedi con pazienza all’estrazione dei chiodini. Tolti i chiodini estrai con cura il dipinto ed eventuale vetro protettivo.

Smontaggio su carta o cartone, questo tipo di quadri hanno generalmente la parte posteriore protetta da un foglio di carta incollato sulla cornice. Posa il quadro sul tavolo con la parte posteriore in alto, togli eventuali occhielli e ganci di fissaggio sporgenti, taglia con una lama affilata o uh cutter-taglierino la carta tutta attorno al bordo interno della cornice. A questo punto procedi nell’estrazione dei chiodini trasversali come ti ho spiegato nel passaggio precedente.

Smontaggio su tela, i quadri su tela ad olio sono generalmente montati su un telaio di legno con le giunture libere, ossia chiodate o incollate. In corrispondenza di ciascun angolo interno del telaio vengono incastrati dei cunei di legno per tendere la tela sul telaio. Per estrarre il dipinto si dovranno togliere i cunei, l’operazione va eseguita con cautela, usando una pinza e facendo attenzione a non danneggiare la tela. A questo punto il quadro è pronto per essere sottoposto ad un’accurata pulizia.

Alessandro