Come Stendere un Tappeto Erboso in Rotoli

Se vuoi avere un prato in poco tempo e con poca fatica ti consiglio di provare il tappeto erboso in rotoli. Risulta essere un metodo sempre più utilizzato per la sua praticità ed è facilmente utilizzabile da tutti. Il periodo primaverile è quello giusto per effettuare questa operazione che richiede, però, qualche cura preliminare.

Per prima cosa devi procedere con la preparazione a fondo del terreno se è la prima volta che lo fai. Dopo aver tolto a mano le pietre o i sassi più grossi procedi con una vangatura ad una profondità di quindi centimetri. Se la superficie da trattare è estesa ti consiglio di usare un motocoltivatore. Se il terreno è particolarmente duro aggiungi della sabbia nella percentuale di un metro cubo ogni cento mq di superficie.

Una volta che avrai finito di preparare il terreno in profondità è il momento di frantumare le zolle più grandi con la vanga o il rastrello. A questo punto puoi procedere con il rastrellamento del terreno per rendere la superficie uniforme. Metti quattro picchetti agli angoli del terreno e uniscili con una corda: in questo modo quando metterai le prime strisce di prato saranno allineate.

Metti in posa i rotoli facendoli aderire bene al terreno. Man mano che procedi appoggiati su un asse per evitare di rovinare i rotoli già posati. Cerca di far combaciare le varie zolle adagiate facendo molta attenzione che non rimangano spazi vuoti. Per ultimo devi procedere a rullare tutta la superficie.

Alessandro