Come Allenare Pettorali in Palestra

I muscoli del petto, sono ritenuti molto importanti, sia per le donne che per gli uomini. A tutti piace presentarsi, in particolar modo l’estate in spiaggia, con una muscolatura del petto tonica e, capace di conferire grande fascino sia al modo di cammimare, sia al portamento eretto a cui ci abitua.

Una volta giunti in palestra, il primo passo da compiere, a prescindere dal sesso di appartenenza, è quello di praticare un buon lavoro aerobico di riscaldamento e stretching. Potete orientarvi su 15 minuti di step a intensità variabile, quindi partendo in agilità e aumentando l’intensità negli ultimi 5 minuti, per poi defaticare la muscolatura e procedere negli allungamenti specifici per tutto il corpo.

Ora, siete pronti per affrontare gli attrezzi, e gli allenamenti si diversificano fra uomini e donne. Se sei un uomo, rivolgiti come primo attrezzo al Pull Over, e applica un carico in piastre di ferro, che ti permetta un numero di ripetizioni pari a 30. Nell’esecuzione, mantieni un tempo di contrazione pari a 3 secondi, che conterai mentalmente, mentre per il ritorno ne utilizzaerai almeno 5. Le serie sucessive, saranno rispettivamente di 15 ripetizioni, 10, per concludere con una pesante che ti permetta 7 o 8 ripetizioni al massimo.

Attuando lo stesso sistema di allenamento con serie e ripetizioni, chiamate Piramidali, utilizza il Bilanciere su Panca Inclinata e, concludi la preparazione compiendo delle Croci con Manubri su panca sempre inclinata. Se sei una ragazza, applica lo stesso sistema Piramidale, come numero di serie e ripetizioni, ma utilizza i Macchinari Specifici da Palestra, come la Pectoral Machine, il Pull Over e il Lat Machine, senza adoperare i bilancieri o i manubri.

Alessandro