Come Realizzare un Portacandele

L’arte del decoupage è davvero spettacolare. Con pazienza e tanta fantasia, infatti, è possibile creare dei veri e propri capolavori. Oggetti sempre nuovi, unici e diversi, speciali soprattutto perché realizzati con le proprie mani. In particolare nella presente guida vedremo come realizzare un portacandele ovale in legno con questa meravigliosa tecnica del fai da te.

Una volta procuratoti tutto l’occorrente indicato nella presente guida, puoi prepararti a iniziare. Stendi un foglio di giornale sul tuo piano di lavoro. In questo modo non rischierai di sporcarlo. Prendi l’ovale in legno e spolveralo con un panno morbido per eliminare eventuali residui di polvere che potrebbero darti molto fastidio in corso di lavorazione.

candela

Prendi un pennello (va bene uno con la punta rotonda e abbastanza largo) e utilizza la vernice che hai scelto per dipingere l’intero corpo del portacandela. Non tralasciare la sezione interna (quella dove andrà posizionata la candela). Ti consiglio di effettuare almeno due passate di colore. In questo modo coprirai eventuali “zone d’ombra” e renderai più omogeneo il tuo lavoro. Durante la fase di asciugatura, procedi ritagliando l’immagine che hai deciso di apporre sul portacandela.

Utilizzando l’apposita colla, stendi la figura appena ritagliata (sia dai fazzoletti che dalla carta di riso) utilizzando il pennello. Sii molto delicato per evitare strappi. Abbi pazienza e cerca di non far formare le fastidiose bolle d’aria”. Una volta apposte tutte le immagini desiderate, fai asciugare bene la colla. Ti consiglio di lasciar riposare il tuo lavoro un’intera notte. Passa, quindi, a lucidare il tutto con l’apposita “pasta lucidante”. Dopo poche ore il tuo portacandela sarà pronto per essere utilizzato e mostrato con orgoglio.

Come Realizzare un Portadizionario

In questa guida imparerete come realizzare un portadizionari in cartone. Per realizzare questo oggetto basta un foglio di cartone ben resistente e seguire poi le fasi qui riportate. Se poi volete, potete decorare il vostro portadizionario con della carta da découpage, in modo da poterlo personalizzare secondo i vostri gusti.

Per prima cosa procuratevi un grosso foglio di cartone ondulato ben resistente e disegnatevi la figura riportata in basso. Per quanto riguarda le dimensioni potete poggiare il vostro dizionario sul cartone e segnare con una matita la larghezza e l’altezza di quest’ultimo. Ovviamente il portadizionario deve avere dimensioni di qualche millimetro maggiori rispetto al dizionario. In figura abbiamo riportato delle linee rosse e blu.

Con un taglierino e un righello ritagliate la sagoma della figura. Con le forbici realizzate una piccola semicirconferenza sulla faccia più a destra. Potete aiutarvi con un compasso per realizzare questa piccola rientranza, che vi servira poi ad aprire più agevolmente il portadizionario. Ritagliate il cartone anche lungo le due linee rosse. Le linee blu, invece, indicano dove il cartone deve essere piegato.

Ora, aiutandovi con un righello, piegate il cartone lungo le linee azzurre. Fate molta attenzione a non spezzare o lacerare il cartone. Per evitare questo problema piegate lentamente e poco alla volta la vostra sagoma. Date lentamente la forma al vostro portadizionario, come rappresentato in figura. Infine chiudete il coperchio. Se volete, potete decorare il vostro oggetto con della carta da dècoupage, in modo da conferirgli un tocco di personalità.

Come Organizzare un Archivio Documenti

Hai bisogno di organizzare un archivio nel tuo ufficio e non sai da dove iniziare? Vorresti sistemare il tuo ufficio da tutte le cartacce e creare un archivio dove trovare tutte le pratiche con facilità quando ne avrai bisogno? Organizzare un archivio ti faciliterebbe i compiti.

Come prima cosa misurare lo spazio del vostro ufficio destinato al vostro archivio in modo da poter comprare una libreria o degli scaffali metallici che vi serviranno per l’archiviazione. Dopo avere montato il tutto, con carta e penna scrivete tutte le lettere dell’alfabeto e incollatele sui bordi della vostra libreria.

documenti

Successivamente prendi tutte le pratiche e in base al nome della pratica, al cognome del tuo assistito o comunque ad un tuo sistema di archiviazione sistema la pratica stessa nello scaffale giusto. Ricordati di sistemare il tutto in ordine alfabetico in modo da accelerare le operazioni per il ritrovo della pratica.

In base al tipo di pratica hai un tempo minimo di archiviazione, passato l’obbligo potrai anche cestinare le pratiche, quindi potresti anche crearti un archivio cartaceo con la data di inizio pratica. Ricordati inoltre di far pulire sempre gli scaffali per evitare di trovare la pratica dopo un paio di anni con tanta polvere.

I consigli forniti in questa guida valgono anche per la creazione di un archivio casalingo, per bollette e documenti vari. Per i tempi di conservazione, è possibile vedere questa guida su come archiviare i documenti sul sito Casalingaperfetta.com.

Organizzare i documenti è semplice e risulta essere un’operazione importante da fare in casa.

Come Realizzare una Spilla

Leggete la guida che sto per proporvi e seguendola passo passo, riuscirete a realizzare delle bellissime spille personalizzate da utilizzare come più vi piace. Armatevi di pazienza e buon lavoro!

Iniziate come primo passo procurandovi delle piccole spille da balia. Spesso si trovano appese ai vestiti nuovi, per tenere l’etichetta. Non gettatele, riponetele! Prendete quindi l’oggetto che vi interessa. Potete optare per un bottone o un per qualsiasi altro piccolo oggetto. Non deve però essere pesante altrimenti tirerà giù la stoffa rischiando così di staccarsi.

Il mio consiglio è di utilizzare dei bottoni! Hanno innumerevoli forme e colori e sono piuttosto semplici da usare. A questo punto procuratevi della colla a presa rapida. Prendete poi la spilla da balia e apritela. Fatto ciò, mettetela al centro del retro del bottone, tenendola per il lato appuntito.

Mettete ora un paio di gocce di colla, facendo attenzione a non farla cadere dai buchi, nel caso in cui il bottone sia di quel tipo. Attendete quindi che la colla si asciughi per bene. Una volta che vi sarete assicurati della corretta essiccazione della colla, sarete pronti ad indossare le vostre spille.

Come Realizzare un Portalume

In questa guida vedremo come realizzare un portalume in vetro. I portalumi sono oggetti che oggi vengono spesso utilizzati in casa soprattutto se l’arredamento lo permette. Infatti se hai un arredamento in stile antico o anche classico un portalume in vetro è adatto.

Prima di tutto per creare questo portalume in vetro dobbiamo lavorare il filo zincato per trasformare in portalumi dei vasetti in vetro, rappresenta certamente un’idea da appendere ai rami degli alberi nelle notti di estate. Iniziamo il nostro lavoro con molta calma e soprattutto facendo attenzione ai dettagli.

Per creare un motivo decorativo, bisogna che tagliamo circa 30 centimetri di filo zincato (fare attenzione perchè può essere tagliente) e ripiegarlo con le pinze come la tua fantasia ti suggerisce. Ricorda che le pinze servono a dare forma al filo zincato. Ora passiamo al manico del portacandele. Vediamo.

Per il manico del portacandele, tagliare 10-12 centimetri di filo e formare due ganci alle estremità. Avvolgere due giri di filo zincato con il motivo decorativo attorno al collo del vasetto. Agganciare il manico al filo: servirà per appendere il vasetto. Fermare il manico stringendo con la pinza il filo che avvolge il collo.

La realizzazione è quindi semplice.