Come Rassodare le Braccia

Quali saranno gli esercizi per rassodare braccia e spalle, e per avere una postura davvero elegante? Molte donne, lo saprete bene, assumono spesso una postura un po’ “ingobbita”, di certo non proprio elegantissima, ma come fare a migliorare questo difetto? In primo luogo, dovremo lavorare sulla nostra schiena, sulle braccia e naturalmente anche sulle spalle. Inoltre, per non assumere questa brutta postura, bisognerà anche prestare attenzione ai nostri movimenti.

In un primo momento vi sembrerà strano dover fare attenzione al modo in cui “posizionate” le spalle mentre camminate, ma presto non ve ne renderete più conto, e correggerete automaticamente la vostra postura.

Detto questo, tornando alle nostre braccia: quali saranno gli esercizi più indicati per rassodarle? In primo luogo, dovrete procurarvi dei pesetti di uno o massimo 3 chili. Detto questo, dovrete eseguire della leggera attività fisica ogni giorno per circa 15 minuti. Gli esercizi migliori sono ad esempio le flessioni, da eseguire a terra, alla parete oppure appoggiandosi a una sedia. Queste andranno eseguite tutti i giorni (3 serie da 10 ciascuna).

Inoltre, mettetevi in posizione eretta, tenendo le gambe divaricate e i piedi paralleli, prendete i vostri pesetti e distendete le braccia lateralmente con i palmi rivolti verso l’alto. Inspirate e portate le braccia verso l’alto, quindi espirate e portate le braccia verso il basso. Eseguite tre serie da dieci ogni giorno.

Infine, qualche consiglio utile: uno degli sport indicati per rassodare le braccia senza faticare in maniera eccessiva è senza dubbio il pilates, o se preferite uno sport più movimentato, andrà benissimo la kickboxing. Inoltre, alla vostra normale attività fisica abbinate – se necessario – anche una buona dieta, e fate dei massaggi con delle creme specifiche ogni sera, vedrete che ben presto otterrete finalmente dei risultati

Alessandro